Sicurezza sul lavoro

Da Gennaio 2021 alla più recente, tragica, notizia di cronaca che ci ha fatto accapponare la pelle, quando abbiamo appreso della morte di tre operai che lavoravano a Torino, coi loro corpi straziati sotto al crollo di una gru in Via Genova – Filippo Falotico di 20 anni, Marco Pozzetti di 54 anni e Roberto Peretto di 52 anni – le morti da lavoro sono state 742.

Oltre 3 morti sul lavoro ogni giorno. Per 365 giorni. Ogni anno e la tendenza è in aumento.

A monte di questo genocidio vi è lo scarso interesse delle istituzioni nei confronti della sicurezza sul lavoro.

E’ del tutto inutile girare intorno al problema utilizzando frasi utili a mediare: se vi fosse interesse reale, non conteremmo i morti ogni giorno. Cosa accade nella realtà dei fatti? A tragedia avvenuta le istituzioni si presentano alla popolazione con dichiarazioni pubbliche, promesse, che alla fine, non si materializzano.

La forza lavoro nazionale, nel frattempo, procede lavorando senza troppe garanzie di sicurezza, in tutti i settori produttivi, maggiormente nel settore edile, chimico ma anche agricolo.

Come incitare le istituzioni a fare davvero qualcosa

Non si fa nulla, o si fa poco perché mancano le risorse economiche. E’ la risposta metodica quando si affronta qualsiasi problema in questa nazione.

A quanto pare, se non si rappresenta un vantaggio economico ma un costo, non conviene investire.

ATTENZIONE: cosa si intende per “vantaggio economico”? E’ presto detto: guadagni. Se fai guadagnare allora vale la pena investire. Ma a cosa serve un lavoratore se non a far crescere la nazione, a far guadagnare le imprese, a migliorare l’assetto economico nazionale?

Eppure, il criterio di “Guadagno” è spesso utilizzato con un significato diverso. Quanto mi fa guadagnare investire su di te? Per la gente comune il significato primario è quello che ho appena descritto. Per chi fa parte del sistema politico, industriale, economico della nazione, col termine “Guadagno” s’intende altro.

Non è necessario polemizzare, non è questo lo scopo di NoiNazione, ma è urgente risolvere il problema, e le soluzioni sono facili anche se non applicate.

Le soluzioni facili

I lavoratori rappresentano un guadagno, al di là di altre interpretazioni sul significato del termine? SI.

In che senso? Nel senso che, se le imprese vengono da un lato incentivate fiscalmente per mettere in sicurezza la forza lavoro, e dall’altro lato sanzionate qualora se ne infischino, tutti guadagneremmo qualcosa:

  • la politica guadagnerebbe rispetto da parte di tutta la popolazione. La popolazione corrisponde a elettorato e contribuenti
  • le imprese ne beneficerebbero con riduzioni del carico fiscale
  • i lavoratori…beh, guadagnerebbero maggiore serenità mentre lavorano, e questo impatterebbe positivamente anche sulla resa

Perché, quindi, questa soluzione facile, vantaggiosa per tutti, non viene applicata?

Gli sgravi fiscali, attualmente, sono creati per tutto o quasi. Meno nel settore del lavoro.

PARLIAMONE E TROVIAMO UN MODO PER RENDERE VANTAGGIOSO INVESTIRE SULLA SICUREZZA DEI LAVORATORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.